Lunedi, 24 luglio 2017 - ORE:10:51

Evasione fiscale, in una cosa, almeno, siamo primi in Europa


evasione fiscale

All’Italia la più prevedibile e disgustosa maglia nera

L’Italia nel 2012 si riconferma maglia nera d’Europa per l’evasione fiscale. Con un’evasione in crescita del 15,3%, con punte record nel nord dove ha raggiunto il 16,1%, l’Italia presenta un economia sommersa del 21,4% del prodotto interno lordo, pari a 346 miliardi di euro l’anno. Le imposte sottratte all’erario sono nell’ordine dei 181,7 miliardi di euro l’anno conteggiando sia quelle dirette che indirette. È quanto emerge da un’indagine presentata dall’Associazione Contribuenti Italiani.

L’economia sommersa dell’Italia è risultata circa il doppio di quella della Francia e della Germania. Nella speciale classifica delle economie sommerse, l’Italia è seguita dalla Grecia con il 19,2%, Romania con il 19,1%, Bulgaria con il 18,5%, Slovacchia con il 17,6% e Cipro con il 17,2%. In Italia, in testa nel 2012, tra le regioni, dove sono aumentati numericamente gli evasori fiscali, risulta la Lombardia, con+16,1%. Secondo e terzo posto spettano rispettivamente al Veneto con + 15,9% e la Valle d’Aosta con +15,7%. La Lombardia, anche in valore assoluto, ha fatto registrare il maggior aumento dell’evasione fiscale: in percentuale, il dato lombardo aumenta, nel 2012, di circa il 16,3%.

Nell’industria avvengono le evasioni fiscali più feroci e prolungate

In Italia i principali evasori sono gli industriali (32,5%) seguiti da bancari e assicurativi (32,4%), commercianti (10,7%), artigiani (9,5%), professionisti (7,6%) e lavoratori dipendenti (7,3%).
A livello territoriale l’evasione è diffusa soprattutto nel Nord Ovest (32,5% del totale nazionale), seguito dal Nord Est (28,2%). dal Centro (21,1%) e Sud (18,2%).



Fate sempre attenzione! di ldgsocial
Pubblicato da:
Tempo stimato di lettura: 2 minutes, 5 seconds
Scrivi la tua opinione
  • Leggi qui

Eccetto dove diversamente indicato, i contenuti di Studionews24 sono rilasciati sotto Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License. Tutti i contenuti di Studionews24 possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre studionews24.com come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.studionews24.com oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di Studionews24.com possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a info@studionews24.com.