Venerdi, 24 maggio 2019 - ORE:18:11

In Italia ci sono 40mila posti di lavoro che nessuno vuole “occupare”

Ecco quali sono i lavori disponibili

Indice

Secondo gli ultimi dati a disposizione, le imprese italiane hanno un gap di oltre 40mila addetti pari al numero di posizioni offerte che restano scoperte. Sanità e attività artistiche sono i settori dove più difficile coprire le posizioni vacanti. Secondo il ‘Rapporto Giovani’, presentato dall’Istituto Toniolo di Studi Superiori, i giovani tra 18 e 32 anni valutano con un voto medio di 4,3 (su una scala da 1 a 5) il senso di soddisfazione sulla propria vita e tra gli under 30 che vivono con i genitori, la percentuale di chi progetta l’uscita entro un anno dall’intervista è poco più di un quarto nella fascia 18-24 e a poco più di un terzo nella fascia 25-29. I Neet under 30 in Italia sono oltre 2,2 milioni. Secondo lo studio dell’Istituto Toniolo, una quota così elevata non compromette solo le vite lavorative dei giovani ma costituisce un enorme macigno sulla sostenibilità sociale, sulle dinamiche demografiche e sullo sviluppo economico dell’intero Paese. CONTINUA A LEGGERE

Loading...

Pubblicato da:
Tempo stimato di lettura: 2 minutes, 37 seconds
Scrivi la tua opinione

Eccetto dove diversamente indicato, i contenuti di Studionews24 sono rilasciati sotto Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License. Tutti i contenuti di Studionews24 possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre studionews24.com come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.studionews24.com oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di Studionews24.com possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a info@studionews24.com.