Mercoledi, 22 novembre 2017 - ORE:21:02

Monte dei Paschi di Siena, è giunto il momento dell’azione di responsabilità


Monte dei Paschi di siena

Smartwatch free

L’assemblea della Banca Mps ha approvato l’azione di responsabilità verso i precedenti amministratori Giuseppe Mussari, ex presidente, e Antonio Vigni, ex direttore generale, per due operazioni note come Alexandria e Santorini fatte tra il 2008 e il 2009 con le due banche Nomura e Deutsche Bank.

Il primo passo saranno i risarcimenti

Per i danni lamentati da queste operazioni, la banca ha chiesto, al Tribunale di Firenze, risarcimenti per complessivi 1,2 miliardi, anche per responsabilità extracontrattuali delle due banche estere. Nella relazione che accompagna la delibera votata dall’assemblea, con il 99,99% di voti favorevoli, la banca definisce “irrazionali ingiustificabili e prive di qualsiasi ragione economica” le due operazioni, che hanno consentito di ristrutturare complessi veicoli finanziari con derivati fatti su circa 5 miliardi di Btp a lunga scadenza senza far apparire le perdite nei bilanci. L’azione è stata sostenuta anche dalla Fondazione Mps, principale azionista della banca senese con il 34,17% che, ha spiegato il presidente Gabriello Mancini, sta anche valutando autonomamente se agire motu proprio contro gli ex vertici.

Ora bisogna agire

«Chiediamo peraltro che proseguano rapidamente le analisi e gli approfondimenti a salvaguardia del patrimonio della banca e che venga assunta, qualora emergessero nuovi elementi di anomalia e illeceità , ogni possibile ulteriore iniziativa ritenuta opportuna», ha detto Mancini annunciando in assemblea il «totale appoggio e il voto favorevole» all’azione di responsabilità . L’appoggio all’azione contro Mussari e Vigni, approvata dalla stragrande maggioranza degli azionisti presenti, per qualcuno degli intervenuti ha però anche evidenziato le responsabilità dell’azionista di controllo relativo, Fondazione Mps. «Ben venga l’azione di responsabilità per le operazioni scellerate, coperte e avallate da un azionista di maggioranza guidato da un nocchiero inesperto», ha detto l’azionista Gabriele Corradi, che poi, dopo averlo chiamato in causa, ha fatto un appello al presidente della Fondazione Gabriello Mancini.



Fate sempre attenzione! di ldgsocial
Pubblicato da:
Tempo stimato di lettura: 2 minutes, 10 seconds
Scrivi la tua opinione
  • Leggi qui

Eccetto dove diversamente indicato, i contenuti di Studionews24 sono rilasciati sotto Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License. Tutti i contenuti di Studionews24 possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre studionews24.com come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.studionews24.com oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di Studionews24.com possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a info@studionews24.com.