Giovedi, 25 maggio 2017 - ORE:18:13

Piazza Affari ancora in calo


piazza affari

Chiude in forte calo Piazza Affari dopo una giornata caratterizzata da alti e bassi. Decisivi i timori legati ad un possibile nuovo taglio del rating di Moody’s sull’Italia, a seguito dell’incertezza politica legata alla nascita del nuovo governo. L’agenzia di rating americana interrogata sulla vicenda si è trincerata dietro un secco «no comment». Il Ftse Mib chiude in calo del 2,50%. In un paniere quasi completamente in rosso si segnalano 3 titoli congelati a lungo per eccesso di volatilità: Mediaset, Finmeccanica e Ubi Banca, mentre i bancari fanno segnare forti cali.

Il dietrofront di Dijsselbloem rimarrà nella storia

Le vendite che hanno colpito il comparto bancario il presidente dell’Eurogruppo, Jeren Dijsselbloem, corregge il tiro e assicura che Cipro è un caso a sé e che il piano di salvataggio definito la scorsa notte non servirà da modello per risolvere casi analoghi in avvenire.

Occorre analizzare con cura il livello del rating

L’agenzia di rating Moody’s, che attualmente ha un giudizio Baa2 sul debito italiano (due livelli sopra quello «junk», spazzatura), potrebbe dunque abbassare il rating nei prossimi giorni. Lo scorso 27 febbraio, Moody’s aveva già emesso un report in cui sottolineava che il risultato delle elezioni politiche italiane aveva disegnato un quadro di incertezza sul governo del Paese, mettendo il giudizio sul debito italiano a rischio, prospettando quindi un nuovo downgrade.

Per Moody’s la situazione che si è venuta a creare è tale che potrebbe portare a una seconda tornata elettorale che comunque potrebbe non risultare affatto risolutiva per il bene di tutti.



Fate sempre attenzione! di ldgsocial
Pubblicato da:
Tempo stimato di lettura: 2 minutes, 8 seconds
Scrivi la tua opinione
  • Leggi qui

Eccetto dove diversamente indicato, i contenuti di Studionews24 sono rilasciati sotto Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License. Tutti i contenuti di Studionews24 possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre studionews24.com come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.studionews24.com oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di Studionews24.com possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a info@studionews24.com.