Giovedi, 24 agosto 2017 - ORE:12:31

Viaggio low cost? Oggi si fa anche in pullman – gennaio


Anno d’oro per la Flixbus, compagnia europea di autobus low cost che solo in Italia ha trasportato 2,5 milioni di passeggeri e raggiunto quota 120 destinazioni su tutto il territorio nazionale. E per questo 2017 gli obiettivi sono ancora più ancora ambiziosi.

Ormai non può essere considerata soltanto una moda, quanto una nuova tendenza che si consolida anche nel nostro Paese. Soltanto nello scorso anno, infatti, sono oltre 2,5 milioni gli italiani che hanno acquistato un biglietto e viaggiato grazie a Flixbus, la compagnia di autobus low cost che ha chiuso il 2016 con risultati da record.

Record in Italia. In Italia, come detto, i passeggeri sono stati 2,5 milioni nel corso del 2016, che hanno viaggiato lungo le 120 destinazioni attive nello Stivale; in Europa, invece, la rete di autobus verdi e low cost raggiunge già mille città distribuite in 20 Paesi, e l’anno appena concluso è stato archiviato con la quota record di 30 milioni di persone trasportate, con un incremento del 50 per cento rispetto al 2015. Il massimo del volume di traffico si è realizzato il 23 dicembre, quando oltre 1,5 milioni di passeggeri hanno scelto gli autobus per viaggiare nel Vecchio Continente in concomitanza delle feste di Natale.

Chi viaggia in bus. Interessante l’analisi del profilo dei viaggiatori italiani che hanno scelto Flixbus, che vede al primo posto studenti e giovani lavoratori fra i 18 e i 35 anni e, a sorpresa, un numero di donne superiore a quello degli uomini; un’altra fascia in cui questa modalità di trasporto trova consenso è quella degli over 50, mentre tra le tratte più gettonate ci sono il corridoio Nord-Sud d’Italia e, all’estero, Monaco, Parigi e Zagabria.

Una scelta ragionata. Le motivazioni invece che spingono all’acquisto di un ticket per il bus sono essenzialmente due: comodità di spostamento e convenienza economica. In particolare, per questo secondo aspetto si rivela azzeccata la strategia promozionale della compagnia, che propone ad esempio di raggiungere Roma “a partire da 10 euro” da una località del Nord Italia; inoltre, navigando sul web si scoprono anche codici sconto Flixbus (basta cliccare qui su Piucodicisconto.com per leggere le ultime novità), che riducono ulteriormente il costo del biglietto.

Vantaggi per gli spostamenti. Sul versante praticità, invece, va segnalato come il viaggio in autostrada consenta di effettuare spostamenti che, ad esempio, in treno sono ardui, come quelli lungo l’Appennino; a differenza delle rotaie, infatti, i bus arrivano ovunque, e a dispetto degli aerei consentono di raggiungere direttamente il centro urbano delle città di interesse. Inoltre, a bordo non mancano prese Usb e wi-fi, che mantengono attiva la connessione di smartphone o tablet, esigenza primaria per le nuove generazioni e non solo.

Gli obiettivi del 2017. Nata nel 2013 da una start-up di 3 giovani tedeschi, la società di autobus Flixbus si prepara a consolidare i buoni risultati riscontrati nel 2016, attraverso innanzitutto un nuovo round di investimento, a cui partecipa per la prima volta Silver Lake, società attiva nella tecnologia. Il fondatore di FlixBus André Schwämmlein spiega infatti che “nel 2017 investiremo ancora di più nello sviluppo data-driven di qualità, rete e servizi, di cui beneficeranno, oltre ai passeggeri, anche le aziende partner. Il nostro obiettivo è offrire a chi viaggia la tratta desiderata nei tempi e al prezzo più congeniali: attraverso un’analisi data-driven dei flussi di traffico saremo in grado di adattare ancora più efficacemente la nostra offerta alle esigenze della clientela, e concentrarci sulle aree in cui c’è una domanda maggiore”.

Strategia da attuare. Ma i programmi dell’azienda per quest’anno prevedono anche l’implementazione di nuovi canali di informazione in tempo reale con i passeggeri, il potenziamento della connessione Wi-Fi a bordo (con aggiornamento della rete agli standard LTE in tutta Europa) e il lancio di un nuovo progetto di formazione continua per gli autisti.



Fate sempre attenzione! di ldgsocial
Pubblicato da:
Tempo stimato di lettura: 4 minutes, 5 seconds
Scrivi la tua opinione
  • Leggi qui

Eccetto dove diversamente indicato, i contenuti di Studionews24 sono rilasciati sotto Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License. Tutti i contenuti di Studionews24 possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre studionews24.com come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.studionews24.com oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di Studionews24.com possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a info@studionews24.com.